Immaginatevi 550 bambini dai 4 ai 14 anni tutti insieme che giocano e fanno sport in un grande prato verde. A questa immagine aggiungete una 50ina di educatori e 40 animatori al loro servizio che gestiscono squadre, tengono i punti e spiegano le regole dei giochi. Per concludere poi, mettete al centro di questa fotografia il sindaco Massimo Seri e l’assessore ai servizi sociali, Marina Bargnesi che insieme a questi ragazzi giocano e si divertono.

Ecco spiegato in tre semplici passaggi il “Jump Day”, la grande reunion dei Centri Estivi Sportivi Jump che si è tenuta questa mattina nell’impianto del Fano Rugby in Via Tomassoni a Fano dove si sono dati appuntamento tutti i ragazzi che dallo scorso 9 giugno partecipano ai camp organizzati da Asi Pesaro, Ssd Sportfly e Cooperativa Polis nelle strutture di Fano (Bellocchi, Sant’Orso, San Lazzaro, Bagni Carlo, Trave, Carrara, La Combattente, Centro Itaca 6-14 anni; Poderino, Zizzi, Albero Azzurro e Mini Jump Bellocchi 3-6 anni).

 

Un classico di metà stagione e il modo che gli organizzatori scelgono per far ritrovare tutti insieme i ragazzi e permettergli di conoscersi e socializzare mantenendo fede ai principi che stanno alla base del progetto educativo dei Jump.

La presenza del sindaco Seri e dell’assessore Bargnesi è la prova di come questo progetto educativo sia apprezzato dalla città e dall’amministrazione e a confermarlo ulteriormente ci sono numeri in costante crescita. Ai 700 di Fano infatti, (oggi presenti 550 perchè sono rimasti nei rispettivi centri i piccoli di 3 e 4 anni), ne vanno aggiunti altri 500 circa che svolgono le loro attività nei centri di Macerata Feltria, Cappone di Vallefoglia, Sant’Angelo in Lizzola, Fossombrone, Sterpeti, San Costanzo, Montecchio, Marotta, Monte Porzio e Senigallia per un totale di 1.150 iscritti, un numero impressionate che rappresenta già un record (1.003 quelli dell’anno scorso) e che è destinato a crescere ancora in quanto è possibile iscrivere bambini ai Jump anche ad attività già avviate e anche solo facendo pacchetti settimanali (per info: www.asipesaro.it e 328.2662060).

Una trentina circa i mini campi allestiti all’interno del campo da rugby dove i ragazzi hanno potuto “sfidarsi” a calcio, rugby, dodgeball, pallavolo e tennis il tutto sotto lo sguardo appunto di sindaco e assessore che si sono lasciati andare anche a qualche “palleggio” insieme ai bambini prima delle premiazioni.

Ieri intanto sempre ospite di Asi e Jump, è arrivata a Fano Elisa Cella, campionessa d’Italia di Volley con l’Imoco Conegliano e testimonial della Federazione in progetti umanitari in Africa. L’iniziativa, chiamata “Gioca con il Campione”, prevede che periodicamente i ragazzi siano messi in contatto con atleti di professione per capire quale stile di vita bisogna tenere per raggiungere determinati obiettivi. Anche alla mattinata di ieri era presente il sindaco Massimo Seri.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.