Al Jump i bambini imparano ad approcciarsi all'animale


Come comportarsi quando ti si avvicina un cane, specialmente di grossa taglia? Cosa fare per non farlo innervosire? Come capire il suo “linguaggio” e cosa fare per “tranquillizzarlo?

A queste e a tantissime altre domande stanno rispondendo in questi giorni gli oltre 600 bambini iscritti ai Centri Estivi Sportivi Jump, iniziati a Fano, Monte Porzio, Sant’Angelo in Lizzola, Macerata Feltria, San Costanzo, Senigallia e Cappone di Vallefoglia lo scorso 9 giugno organizzati da Asi Pesaro e Cooperativa Polis.
Grazie alla collaborazione con due importanti realtà del territorio, l’asd Centro Cinofilo Fano e Darwin Lab, i piccoli partecipanti ai Jump hanno infatti la possibilità di stare settimanalmente a contatto con gli amici a 4 zampe imparando alcuni lati “nascosti” del rapporto cane-padrone che potranno sicuramente tornargli utili col tempo.

 “Ci occupiamo dell’educazione del cane e del padrone – spiegano i responsabili dell’Asd Centro Cinofilo Fano – con l’ausilio di cani altamente addestrati e cerchiamo di spiegare ai bambini come approcciarsi all’animale senza che questo si spaventi. Stiamo mettendo molte energie sul corretto approccio al cane, soprattutto con i bambini, veri eredi di una cultura cinofila ancora oggi messa erroneamente in secondo piano”.

Sulla stessa lunghezza d’onda è l’unico laboratorio di analisi veterinarie della provincia di Pesaro-Urbino, il Darwin Lab, i cui tre giovani responsabili spiegano il perché dell’importanza di una corretta educazione cinofila fin dalla tenera età: “Questa iniziativa con il Jump – raccontano - è nata per sensibilizzare alla prevenzione partendo dai più piccini che all’interno del nucleo familiare sono spesso i più attenti ascoltatori e i più legati agli animali domestici,  fino ad arrivare ad informare i più grandi dell’esistenza di diversi gruppi sanguigni nel cane e nel gatto, sulle principali malattie che possono colpirli, sull’importanza della trasfusione e del tenere sotto controllo il loro stato di salute. Un animale sano, oltre ad essere più felice, può diventare un eroe attraverso la donazione di sangue.  La sua generosità può salvare delle vite”.

Quello con il Centro Cinofilo e il Darwin Lab sono solo due delle iniziative collaterali che consentono ai bambini di vivere a pieno l’estate tra giochi, escursioni e sensibilizzazione verso temi importanti, tutte attività che a breve vedranno protagonisti anche i più piccoli con l’arrivo nei vari centri preposti anche degli alunni delle scuole materne.

“Cerchiamo di offrire un servizio a 360 gradi – commentano gli educatori del Jump -. Anche il semplice gesto di accarezzare un cane e giocare con lui può avere risvolti particolari e siamo orgogliosi di poter offrire ai nostri ‘jumper’ nuovi punti di vista per crescere consapevoli delle loro azioni”.