I Centri Estivi Sportivi Jump allargano i proprio orizzonti


Iscrizioni aperte da meno di un mese, adesioni già raddoppiate rispetto lo scorso anno e confini ampliati fino a fuori provincia.
Si preannuncia una stagione da grandi numeri per i Jump, i Centri Estivi Sportivi per bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni organizzati da Asi Pesaro con la collaborazione di Cooperativa Polis e il patrocinio del Comune di Fano che da 11 anni sono punto di riferimento per le famiglie, non solo fanesi, ma anche dell’entroterra (Cappone di Vallefoglia, San Costanzo, Monte Porzio) e da quest’anno anche della provincia di Ancona con il nuovo centro presso il Circolo Tennis Vivere Verde di Senigallia.
Tantissime le associazioni che ogni anno entrano nella grande famiglia Jump, come ad esempio l’asd Cinofilia Fano con cui periodicamente si faranno incontri per sensibilizzare i bambini al rispetto degli animali e quali tecniche utilizzare per prendersi al meglio cura di loro ed evitare atteggiamenti che possano far innervosire l’animale stesso e mettere quindi a rischio la propria incolumità.
E sempre in tema di animali si inserisce il rapporto stretto con il Darwin Lab di Fano, centro veterinario in cui a breve nascerà l’unico centro trasfusionale della zona, che sarà a disposizione dei piccoli del jump per farli conoscere tutte le cose da fare per far star bene il loro amico a quattro zampe.
Parte fondamentale dell’estate targata Jump, come si evince dal nome stesso, sarò lo sport (confermate le Giornate col Campione con i ragazzi che saranno messi a confronto con sportivi ed ex sportivi di professione). Tante le discipline con cui i ragazzi si approcceranno nei tre mesi di attività: si va da quelle più classiche come calcio, pallavolo, rugby, tennis a quelle meno note ma molto in auge dalle nostre parti come il badminton, il frisbee e le bocce, fino ad arrivare a discipline forse meno “famose” ma che nulla hanno da invidiare in termini di spettacolarità.
Grazie all’Asd Maredentro i bambini proveranno a salire su una tavola da Sup e al tempo stesso a conoscere i primi rudimenti dell’attività in mare, dalle pratiche di salvamento alla conoscenza dei venti, mare che sarà ovviamente protagonista anche ai Bagni Carlo con dei corsi di avviamento al nuoto. Chi al mare preferisce la terra ferma invece, potrà imparare ad andare in sicurezza sullo skate grazie all’Adriatic Bowl, mentre con a La Pandolfaccia i jumper potranno provare l’ebbrezza di diventare per un giorno degli sbandieratori. 
Tante uscite dunque (tra cui una molto divertente allo Sport Park in un’area che i gestori stanno allestendo ad hoc), rese possibili quest’anno grazie alla presenza di uno scuolabus con personale qualificato a bordo che si occuperà degli spostamenti, ma anche tante attività didattiche, alcune delle quali si svolgeranno in lingua inglese. Sulla scia del successo dell’esperimento invernale al Giocasport (la versione invernale del jump), infatti, alcune giornate dei Jump saranno caratterizzate dalla presenza di insegnanti di inglese che faranno svolgere ai ragazzi le normali attività ma usando terminologie straniere, questo perché Jump è si sport, divertimento e relax, ma anche crescita formativa.
Un servizio che si rinnova ogni anno e si avvale ogni anno di collaboratori e istruttori qualificati, non poteva poi non tener conto delle esigenze delle famiglie. Ed è proprio in un contesto che si inseriscono altre due novità importanti del 2017 come l’apertura di alcuni centri anche il sabato mattina (Sant’Orso) e l’ingresso tra le location della Bocciofila La Combattente che fa arrivare così a 10 le strutture in cui i Jump hanno fissato la loro bandiera.
Ecco tutte le zone della città di Fano in cui dal prossimo 9 giugno saranno presenti i Centri Estivi Sportivi Jump: Sant’Orso (Circolo Tennis); Trave (campo da rugby e palestre dei licei); Sassonia (Bagni Carlo); San Lazzaro (Scuola Montessori e campo da calcio D’Errico); Carrara (scuola elementare, parco e pista polivalente); Vallato (bocciofila La Combattente); Centro Itaca.
Il Mini Jump invece, riservato ai bambini della scuola materna, sarà attivo dal 3 luglio a San Lazzaro, al Poderino (asilo Giardino dei Colori) e Sant’Orso (asilo Zizzi).
In tutti i centri poi, ad eccezione di Carrara e La Combattente, sarà possibile usufruire del servizio pranzo con possibilità di posticipare l’uscita.
E per un’estate “a suon di musica” e “colorata” in arrivo anche il Jingle ufficiale dei Centri Estivi Sportivi Jump, cantato direttamente dai bambini e dagli educatori, e il quadernino degli appunti destinato a rimanere un bel ricordo di quella che, senza ombra di dubbio, sarà una stagione indimenticabile.
Tutte le info ai siti www.asipesaro.it, www.poliscoop.net e su facebook nel gruppo Centri Estivi Sportivi Jump nel sito internet della Cooperativa Sociale Polis.