Giovedì 14 luglio il mega raduno del Jump. Circa 500 bambini a giocare tutti insieme


San Lazzaro contro Sant’Orso, Bagni Arzilla contro Bagni Carlo, Trave contro Itaca.

Queste, e tante altri , le “sfide” che i circa 500 bambini iscritti al Jump, il Centro Estivo Sportivo organizzato da Asi Pesaro e Cooperativa Polis, si troveranno ad affrontare giovedì 14 luglio quando al campo da rugby cittadino (Via Tomassoni), a partire dalle ore 9.00, andrà in scena il “Jump Day”, una sorta di ritrovo di tutti i quartieri della città che dal 6 giugno stanno ospitando il centro.
“Il filo conduttore della giornata sarà la voglia di stare insieme e fare festa – spiegano i coordinatori del Jump – ci saranno si delle gare, ma non è certo la competizione il nostro obiettivo, bensì far socializzare i 500 bambini organizzando una giornata tutta per loro dove potranno giocare a calcio, rugby, pallavolo, tennis, basket, frisbee, pallamano, ecc. Ad impreziosire la giornata ci sarà poi tanta animazione perché al ‘Jump Day’ non deve mancare proprio nulla”.

Nessuna classifica finale dunque, ma medaglie e coppe per tutti e a premiare ci saranno degli ospiti d’eccezione direttamente dal Comune di Fano: il sindaco Massimo Seri e l’assessore allo sport e alle politiche giovanili Caterina Del Bianco.

“In una città come Fano – afferma Del Bianco – avere realtà come Asi e Polis che organizzano queste iniziative è fondamentale. Un plauso da parte mia e dell’amministrazione alla presidente di Asi Francesca Petrini e a tutto il suo staff, capace ogni anno di rinnovarsi e aumentare la qualità dell’offerta alle famiglie, sia in termini di servizi, sia in termini di attività svolte. Lo sport è un elemento fondamentale per la crescita dei bambini – conclude l’assessore – e il fatto che al Jump si imparino praticamente tutti, anche quelli mediaticamente meno conosciuti, rende questo centro estivo sportivo ancora più bello perché svolge una funzione sociale e di aggregazione che permette ai ragazzi di scegliere quale sport più gli si addice e poterlo poi continuare a praticare anche in inverno dando così linfa alle tante associazioni sportive dilettantistiche del territorio”.

“E’ con grande entusiasmo ed emozione che organizziamo ogni anno questa giornata dedicata ai bambini – spiega entusiasta Francesca Petrini – che giocheranno contemporaneamente in circa 40 campi allestiti all’interno del campo da rugby. Per organizzare tutto questo, sono stati coinvolti una trentina di insegnanti qualificati, motivati e appassionati che presenteranno ai ragazzi lo sport in tutta la sua forza, vitalità, bellezza e fascino senza la pressione di un agonismo smisurato. L'obiettivo – conclude - è quello di far divertire i bambini con lo sport, di farli appassionare e farli sentire parte del mondo sportivo Asi”.

Il Jump Day di giovedì 14 luglio è organizzato dal comitato Asi di Pesaro-Urbino ed ha la partnership de La Casa della Piadina (Senigallia) e TuquiTour (Fano).