Al Centro Estivo Sportivo Jump, "lezione" di rugby del coach Franco Tonelli



Un giorno da “professore” per Franco Tonelli, l’allenatore dell’Asd Fano Rugby che con la sua squadra ha da poco finito il campionato di serie C1 conquistando una meritata salvezza.
Il coach fanese, infatti, ha preso parte ieri a “Jump – Gioca con il Campione” – iniziativa inserita all’interno dei Centri Estivi Sportivi organizzati da Asi Pesaro e dalla Cooperativa Polis che offre ai ragazzi la possibilità di conoscere anche quelle discipline mediaticamente meno conosciute stando a contatto con chi di quelle discipline è stato o è tuttora protagonista.
Una mattinata “didattica” per Tonelli che nei locali della Palestra Venturini ha risposto alle domande di 57 bambini (in rappresentanza dei centri Trave, Bagni Arzilla e Carrara), un’esperienza sicuramente formativa per i ragazzi, ma anche per lo stesso tecnico: “Mi sono divertito veramente tanto – ha commentato a fine giornata il coach -. Ho passato una mattinata all’insegna della spensieratezza e per me è stato un onore mettere la mia esperienza a disposizione dei tanti ragazzi presenti, alcuni dei quali si avvicinavano per la prima volta al Rugby”.
Tante le domande cui Tonelli è stato chiamato a rispondere, una su tutte riguardo l’età: “Ma perché hai smesso di giocare?”.Non è stato facile – sorride Tonelli - far capire ai ragazzi che, nonostante la passione, a volte ci sono delle condizioni imprescindibili alle quali devi attenerti, come gli anni che passano. Sono felice di essere rimasto comunque nel mondo rugby da allenatore e dopo l’esperienza offertami da Asi e Polis lo sono ancora di più. Ai miei tempi era impossibile avvicinarsi al rugby in età così piccola e aver dato il mio contributo alla promozione di questa disciplina a bambini dai 6 ai 10 anni è una cosa della quale vado fiero”.
E ad essere fiera della giornata è anche Giulia Delbene, responsabile didattica dei Centri Estivi Sportivi Jump che ha coordinato la giornata di ieri: “Come ha detto Franco – spiega Delbene – diversi bambini si approcciavano per la prima volta al gioco del rugby per cui, per prima cosa, abbiamo mostrato dei video e spiegato le regole principali cercando, come consuetudine delle nostre attività, di mettere davanti a tutto il rispetto, sia delle norme che dei compagni e degli avversari. Poi Tonelli ha tenuto la sua ‘lezione’ ed ha risposto alle tante domande dei ragazzi che man mano che passavano le ore erano sempre più incuriositi e smaniosi di provare”.
E il tempo della prova è arrivato subito dopo con i quasi 60 bambini tutti in campo con Tonelli per una dimostrazione pratica fatta di giochi di contatto, mete e placcaggi.

“Incontrare campioni o ex campioni è per i bambini sicuramente una risorsa in più – spiega Giulia Delbene -, specialmente se sono così disponibili come è stato il tecnico del Fano Rugby Franco Tonelli. Dopo la giornata di ieri – conclude – siamo sicuri che i nostri ‘jumpers’ abbiano più chiaro cosa significhi fare sacrifici per raggiungere obiettivi”.