Il 29 maggio "simulazione" del centro estivo sportivo Jump


Cinque ore di pure divertimento tra sport e aggregazione, per conoscersi e conoscere a fondo quello che è il Centro Estivo Sportivo Jump, organizzato da Asi (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) e dalla cooperativa Polis che il 6 giugno aprirà i battenti coinvolgendo centinaia di famiglie fanesi le quali potranno trascorrere l’estate in sicurezza sapendo di aver lasciato i propri figli in buone mani.
Per capire bene quali sono le attività che si svolgeranno nelle varie sedi in cui Asi e Polis hanno piantato la loro bandiera, l’ente di promozione sportiva ha organizzato per domenica 29 maggio una giornata che si preannuncia essere una vera e propria “simulazione” dove bambini e ragazzi (di età compresa tra i 4 e i 14 anni) avranno modo, insieme agli oltre 30 educatori che Asi ha formato durante l’anno, di toccare con mano quello che gli aspetta per i prossimi tre mesi.
L’appuntamento è in via Tomassoni a Fano, presso il campo da Rugby “Falcone-Borsellino”, dalle 10 alle 17, e a presentare la giornata è uno dei responsabili Jump e Asi, Alessandro Ascierto: “La giornata sarà articolata in due fase – spiega Ascierto -. Il mattino tutti i partecipanti (ne sono attesi oltre 100) si cimenteranno in dei veri e propri tornei sportivi. Il campo, infatti, sarà diviso in tanti mini campetti dove si svolgeranno gare di rugby, pallavolo, tennis, basket e tanti altri sport. Nel pomeriggio invece, dopo la pausa pranzo, rigorosamente al campo e tutti insieme, si effettuerà una vera e propria simulazione con delle esercitazioni, dei percorsi e delle attività per sviluppare gli schemi motori di base in cui i ragazzi, divisi per fasce d’età, saranno guidati passo dopo passo alla scoperta del fantastico mondo Jump”.
La giornata di domenica 29 maggio fungerà anche da trait d’union tra quelle che sono le attività Asi invernali ed estive: al campo da rugby, infatti, si ritroveranno i piccoli partecipanti che da settembre a maggio hanno preso parte al Giocasport (iniziativa targata Asi e Asd Sportfly nelle palestre Venturini, Nuti e Montesi di Sant’Orso) e tutti i ragazzi dei settori giovanili di quelle associazioni che orbitano attorno ad Asi e come Asi credono nello sport come strumento di crescita e sviluppo dell’individuo: per il tennis sarà presente il Circolo Tennis Sant’Orso, per il basket i ragazzi dell’Orange Basket e per il rugby, ovviamente, i padroni di casa dell’Asd Fano Rugby.
“La giornata – conclude Alessandro Ascierto – è aperta a tutti e gratuita e sarà l’occasione per far conoscere più da vicino alle famiglie quello che sarà in termini pratici il Centro Estivo Sportivo Jump”.
Oltre ad Ascierto, nell’impianto di Via Tomassoni sarà presente Giulia Delbene, responsabile didattica del Jump e tutti gli educatori che da giugno a settembre saranno presenti nelle seguenti strutture: Centro Itaca, asilo di San Lazzaro, zona Trave (Palestra dei licei, campo da rugby e pista Zengarini), zona Poderino (Mini Jump all’asilo Il Giardino dei Colori), asilo Zizzi (Via Montesi, S.Orso), scuola elementare San Lazzaro, Sant’Orso (Circolo Tennis e palestra Dini & Salvalai), Bagni Carlo, Bagni Arzilla (zona sportiva gestita dall’asd Sportland), Carrara (scuola elementare e parco adiacente), Monte Porzio (Centro Sportivo Olimpia), Mombaroccio (strutture comunali), San Costanzo (scuola elementare), Cappone di Vallefoglia (centro di aggregazione L’Impronta) e Sant’Angelo in Lizzola (palestra comunale).